Vivere Il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo
Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Associazione di volontariato culturale CESANO MADERNO


c/o Palazzo Arese Borromeo - via Borromeo 41, 20811 Cesano Maderno – MB
e-mail info@vivereilpalazzo.it

Attività: Napoli

GLI INCONTRI CON L’ARTE A SUD: META NAPOLI

Napoli

Gli Incontri con l’Arte, organizzati dall’Associazione Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo, hanno ripreso, con Dicembre, un filone già affrontato negli anni precedenti: le città d’Arte.

Napoli

I cinque giorni del ponte dell’Immacolata permettevano di scandagliare, in modo non certo esauriente, ma abbastanza chiarificante, la città di Napoli, e così è stato fatto.

Napoli

Un gruppo di ventotto persone, guidate dal professor Corrado Mauri ha girato per i luoghi più significativi e caratteristici della metropoli partenopea visitando il centro della città con, ad esempio, il Palazzo Reale, la Galleria, per certi versi simile a quella milanese, il museo di Capodimonte, la certosa di San Martino, la Chiesa del Gesù, Santa Chiara, con il suo chiostro maiolicato, la cappella San Severo, con il famosissimo capolavoro di Giuseppe Sanmartino, il Cristo velato, che ha suscitato in tutti stupore e ammirazione per la sua espressività e per l’abilità della tecnica usata per l’esecuzione, il Pio Monte della Misericordia con le Sette Opere di Misericordia Corporale del Caravaggio, San Paolo Maggiore.

Napoli

Una serata particolarmente significativa è stata, inoltre, quella di Domenica, dedicata alle Catacombe di San Gennaro, dove un gruppo di giovani del Quartiere Sanità, guidato dal parroco, ha dato vita ad una drammatizzazione riguardante la vita di San Gennaro, con scene che si sono presentate agli spettatori durante il percorso all’interno della necropoli.

Napoli

Finalmente dei giovani che si sono attivati, senza chiedere alcun supporto alla classe politica e allo stato, per salvare questo prezioso patrimonio archeologico e per creare una qualche possibilità di occupazione.

Napoli

In questo modo stanno restaurando gli affreschi ancora presenti nelle catacombe, proprietà del Vaticano. Altra serata altrettanto, anche se in modo diverso, memorabile, è stata quella di Martedì, a cena.

Napoli

Il ristorante Mattozzi Europeo, oltre ad offrire piatti di alta cucina, ha ingaggiato un duo, cantante con chitarra ed accompagnatore con mandolino, che, senza risparmiarsi e con grande professionalità ha intrattenuto la comitiva con un repertorio di canzoni napoletane molto vasto.

Napoli
Napoli

Particolarmente apprezzata la vocalità espressiva e variamente modulata del cantante che ha saputo dare vita allo spirito napoletano del periodo d’oro della canzone partenopea. L’ultimo giorno è stato dedicato agli scavi archeologici di Ercolano, distrutta dall’eruzione vulcanica del 79 d.C. e lentamente recuperata, almeno in parte, a partire dal secolo XVIII.

Napoli

La città si presenta di particolare interesse perchè, sommersa da sedici metri di lava, si è conservata molto meglio di Pompei, restituendoci reperti organici, quali stoffe, porte in legno, arredi ed addirittura il relitto di una barca recuperata nel 1982 sull’antica marina, ma soprattutto i piani superiori degli edifici e con essi un’idea dei volumi e delle tecniche di costruzione.

Napoli
Napoli

Dunque anche questa volta un tuffo nel passato, da quello più remoto al più recente, con l’auspicio che le enormi ricchezze artistiche di cui l’Italia è stracolma vengano finalmente tutelate e valorizzate, anche perchè se un futuro prospero per noi c’è, esso è nel turismo culturale e paesaggistico, ma questo non tutti l’hanno capito, purtroppo soprattutto fra i responsabili politici.

Marina Napoletano


Napoli
Napoli


indietro

Maggio 2019

Disponibile online
QUADERNI
DI PALAZZO ARESE BORROMEO

Se non sei iscritto al sito puoi farlo da qui:
iscrizione gratuita al sito

Login

username:
password:

Vedi il video:

Palazzo nel Tempo - Digital Click
Palazzo nel Tempo - Digital Click


Per vedere gli altri video
vai al canale
VIVEREILPALAZZO
su YouTube