Vivere Il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo
Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Associazione di volontariato culturale CESANO MADERNO


c/o Palazzo Arese Borromeo - via Borromeo 41, 20811 Cesano Maderno – MB
e-mail info@vivereilpalazzo.it

Attività: Conferenza Klimt

CONFERENZA SU KLIMT NELLA SALA DEI RITRATTI DI PALAZZO ARESE BORROMEO


Conferenza Klimt
Conferenza Klimt

In occasione del centocinquantenario della nascita di Gustav Klimt, il museo Correr di Venezia ha allestito una mostra su questo autore e sugli altri protagonisti della Secessione Viennese. L’optimum sarebbe stato vedere di persona le opere selezionate dai curatori, ma purtroppo la città di Venezia è sempre stata molto cara ed in questi tempi di crisi economica il professor Corrado Mauri non ha ritenuto di dover proporre una visita che peraltro non avrebbe mancato di affascinare profani e non.
Perciò, nell’ambito degli Incontri con l’Arte ha pensato di tenere almeno una conferenza che divulgasse il lavoro di questo artista. Ad ospitare i partecipanti questa volta non è stata la solita, sfarzosa Sala Aurora, sede di un altro evento, ma la Sala dei Ritratti, da poco allestita con riproduzioni fotografiche dei ritratti Arese proprio dall’Associazione Vivere il Palazzo, di cui Mauri è il presidente. Gli ospiti sono stati numerosi, più di una cinquantina, tanto che a stento lo spazio a disposizione è stato sufficiente ad accoglierli tutti.

Conferenza Klimt
Conferenza Klimt

Il professor Mauri ha svolto la sua relazione seguendo l’evoluzione cronologica dello stile di Klimt, che sviluppò nell’arco di tutta la vita, soprattutto tre tematiche: il paesaggio, il ritratto e la composizione allegorica.
Al principio della sua carriera l’Artista non era un contestatore, anzi era perfettamente integrato nei gusti della borghesia viennese, tanto che Gerbert Frodl, storico dell’arte lo definisce “un artista della transizione”, ”il cui fascino deriva dalla simultaneità e dal sovrapporsi di tradizione e arte nuovissima, dalla collocazione tra vecchio e nuovo, tra le epoche…”. I fermenti di fine secolo, però, lo coinvolsero e lo portarono ad aderire alla Secessione Viennese, associazione di artisti con il motto: “a ogni epoca la sua arte, all’arte la sua libertà”. La loro non era una battaglia contro gli antichi, ma contro i ciarlatani che hanno tutto l’interesse a che la vera arte non possa affermarsi.

Conferenza Klimt
Conferenza Klimt

E quella di Klimt è Arte con la maiuscola, anche se molto spesso i contemporanei lo tacciarono di pornografia per i nudi integrali, per l’interpretazione assolutamente originale delle figure di Giuditta e Salomè e ancor più per il nudo di una donna incinta che allora non era assolutamente concepibile. Alle donne il Nostro dedicò anche molti ritratti in cui coglie ed interpreta la tensione spirituale di quelle del suo tempo, a metà tra tradizione ed emancipazione.
Per quanto riguarda lo stile, Klimt mescola realismo e decorativismo, il che fa delle sue opere qualcosa di assolutamente originale ed unico nella storia dell’arte.

Marina Napoletano


indietro

Maggio 2019

Disponibile online
QUADERNI
DI PALAZZO ARESE BORROMEO

Se non sei iscritto al sito puoi farlo da qui:
iscrizione gratuita al sito

Login

username:
password:

Vedi il video:

Palazzo nel Tempo - Digital Click
Palazzo nel Tempo - Digital Click


Per vedere gli altri video
vai al canale
VIVEREILPALAZZO
su YouTube