Vivere Il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo
Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Associazione di volontariato culturale CESANO MADERNO


c/o Palazzo Arese Borromeo - via Borromeo 41, 20811 Cesano Maderno – MB
e-mail info@vivereilpalazzo.it

Attività: Arcimboldo

VIVERE PROPONE UN ARTISTA STRAVAGANTE ESPOSTO A PALAZZO REALE DI MILANO


Arcimboldo - Rodolfo

Domenica 27 febbraio Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo ha proposto, sotto la guida del professor Mauri, storico dell’arte e curatore degli Incontri con l’Arte, la visita alla mostra: “Arcimboldo, artista milanese tra Leonardo e Caravaggio”.

Arcimboldo

L’interesse della mostra consiste non solo nella possibilità di conoscere un artista per secoli sottovalutato, ma anche per penetrare nell’atmosfera culturale del Rinascimento milanese che influì profondamente sulla formazione del Nostro, anche se poi egli fu per lungo tempo al servizio degli Asburgo d’Austria.
Allora infatti il legame tra le varie espressioni della cultura era profondo, come dimostrano i numerosi libri di letterati e filosofi selezionati dai curatori e gli splendidi esempi di arte suntuaria, che produce vasi di cristallo, coppe in pietre dure, gioielli, stoffe e armature ed altri oggetti preziosi di pregiatissima fattura e che erano i più ricercati in tutta Europa.

Arcimboldo - Il bibliotecario

Significativo, per i Cesanesi, è anche il fatto che, tra i numerosi quadri di artisti del periodo sia presente l’autoritratto di Giovan Paolo Lomazzo, pittore e poi storico dell’arte del tempo, prestato dalla pinacoteca di Brera, ma rappresentato anche a palazzo Arese Borromeo nella Galleria delle Arti Liberali, a rappresentare Zeusis, il pittore dell’antichità più significativo perchè capace di raffigurare con tale realismo un tralcio di vite da indurre in inganno anche gli uccelli che andavano a beccarlo.

Arcimboldo - Winter

In questo interessantissimo contesto si inserisce l’opera di Arcimboldo, che indubbiamente ebbe il maestro di Vinci alla base della sua cultura e formazione, ma che tuttavia da ciò trasse le mosse per sviluppare uno stile personalissimo. Le sue opere straordinarie sono capricci e bizzarrie in cui elementi della natura, ma anche della vita quotidiana si assommano a formare volti o ritratti.

Arcimboldo

Particolarmente significativi a tal proposito appaiono il ritratto dell’imperatore Rodolfo II nelle vesti di Vertumno, o il Bibliotecario, figura composta solo con libri, che rende omaggio al ruolo fondamentale che la cultura svolge in tutti i tempi e i contesti sociali. Né sono da dimenticare i dipinti reversibili, che raffigurando cesti di fiori e frutta una volta capovolti diventano dei volti, forse a testimoniare la stretta dipendenza dell’uomo dal contesto naturale, nonostante l’umanità tenda spesso a sentirsene al di sopra o addirittura fuori.

Marina Napoletano


indietro

Maggio 2019

Disponibile online
QUADERNI
DI PALAZZO ARESE BORROMEO

Se non sei iscritto al sito puoi farlo da qui:
iscrizione gratuita al sito

Login

username:
password:

Vedi il video:

Palazzo nel Tempo - Digital Click
Palazzo nel Tempo - Digital Click


Per vedere gli altri video
vai al canale
VIVEREILPALAZZO
su YouTube