Vivere Il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo
Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Associazione di volontariato culturale CESANO MADERNO


c/o Palazzo Arese Borromeo - via Borromeo 41, 20811 Cesano Maderno – MB
e-mail info@vivereilpalazzo.it

Attività: Aperitivo

L’APERITIVO DA VIVERE


L'Aperitivo di Vivere

Il giardino delle Colonne doriche di Palazzo Arese Jacini, chiuso al pubblico e perciò sconosciuto ai più, il giorno 13 luglio ha spalancato il suo portone al pubblico nel tardo pomeriggio, erano le 18,30, per ospitare una manifestazione organizzata dall’Associazione Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo, di concerto con l’Amministrazione Comunale: Aperitivi… ed è subito sera, degustazioni culturali tra arte, storia e sapori. Si è trattato del tentativo di fondere un approccio culturale al territorio con un momento di relax eno-gastronomico, come si sa sempre gradito agli ospiti di iniziative del genere.

L'Aperitivo di Vivere
L'Aperitivo di Vivere
L'Aperitivo di Vivere

Ha aperto la parte culturale il professor Corrado Mauri, che ha fornito informazioni sulla storia e sull’architettura del Palazzo oltre che sull’attiguo Oratorio di S. Maria del Transito, collegata ad esso tramite una tribuna a cui si accedeva grazie ad una galleria ora andata perduta e sovrastante il portico, anch’esso non più esistente, delle colonne doriche. Quindi è intervenuta, per leggere un paio di poesie di Ruggero Colombo, poeta dialettale cesanese recentemente scomparso, Emanuela Calderoni, presente la consorte dello scomparso, che ha apprezzato l’attenzione rivolta all’opera dello stesso. Naturalmente i versi trattavano della realtà di Cesano e dei suoi luoghi storici. Quindi ha preso la parola Silvia Boldrini raccontando la storia del Pasqué, primo nucleo storico di Cesano. Ancora un paio di poesie e la parte culturale, senza essere troppo impegnativa ed invadente, è terminata, non senza aver sentito le parole della cosiddetta Presidentessa del Pasqué, una cesanese nata e residente da sempre in loco.
Nel frattempo venivano consumati gli spuntini dolci e salati e le bibite offerte dall’Europarty, mentre l’enoteca Vintage ha offerto e presentato vini del Trentino dell’estate 2012.
Erano presenti alla manifestazione l’assessore alla Cultura e ai Palazzi storici Celestino Oltolini e l’assessore alle Politiche Giovanili ed agli Eventi Gabriele Capedri, a testimoniare l’interesse e l’attenzione della Giunta recentemente eletta alla cultura ed agli eventi che possono valorizzare il patrimonio artistico culturale di cui la città di Cesano è ricca.

L'Aperitivo di Vivere
L'Aperitivo di Vivere
L'Aperitivo di Vivere

Il secondo aperitivo si è tenuto venerdì 20 luglio presso la Corte interna dell’Antica Chiesa di Santo Stefano, a cura del Ristorante Corte Santo Stefano, che ha offerto un’ampia variazione di golosità, tra cui la loro particolare pizza a lievitazione speciale, con salami nostrani e ottimo vino. Ha introdotto la parte storico-culturale Corrado Mauri con una breve spiegazione sulla Antica Chiesa di S. Stefano, lasciando poi la parola a Daniele Santambrogio che con l’intervento di Massimo Rebosio, in costume d’epoca per la lettura di testi originali, ha raccontato un avvenimento realmente accaduto a Cesano Maderno: il tentativo di omicidio del curato di Cesano pugnalato alla schiena ed il successivo processo nella Pieve di Seveso all’epoca di San Carlo. Argomento che è stato trattato nei Quaderni di Palazzo Arese Borromeo, edizione maggio 2011.
Particolare l’interesse che l’argomento ha suscitato nei numerosi partecipanti all’incontro, che non hanno assolutamente trascurato, nel frattempo, gli assaggi.

L'Aperitivo di Vivere
L'Aperitivo di Vivere
L'Aperitivo di Vivere
Marina Napoletano


indietro

Maggio 2019

Disponibile online
QUADERNI
DI PALAZZO ARESE BORROMEO

Se non sei iscritto al sito puoi farlo da qui:
iscrizione gratuita al sito

Login

username:
password:

Vedi il video:

Palazzo nel Tempo - Digital Click
Palazzo nel Tempo - Digital Click


Per vedere gli altri video
vai al canale
VIVEREILPALAZZO
su YouTube