Vivere Il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo
Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo

Associazione di volontariato culturale CESANO MADERNO


c/o Palazzo Arese Borromeo - via Borromeo 41, 20811 Cesano Maderno – MB
e-mail info@vivereilpalazzo.it

Attività: Verona 2014

STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVERE

STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVERE

La storia del paesaggio dal Seicento al Novecento era un’occasione troppo importante per gli appassionati di pittura perché gli Incontri con l’Arte, organizzati dall’Associazione Vivere il Palazzo e il Giardino Arese Borromeo, nella persona del professor Corrado Mauri, non mettessero nel loro calendario una visita alla mostra di Verona “Verso Monet”, allestita al Palazzo della Gran Guardia.

STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVERE
STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVERE

Le opere, tutte di alto livello qualitativo, erano un centinaio, provenivano dai maggiori musei e collezioni private del mondo e riguardavano sia il continente europeo che quello nord americano. I capolavori in mostra erano divisi in cinque sezioni, di cui una interamente dedicata a Monet, e annoveravano opere di Maestri quali Lorrain, Poussin, Canaletto, Guardi, Turner, Friedrich, il Realismo, la Scuola di Barbizon, quella dell’Hudson River School, per giungere agli impressionisti e post–impressionisti come Renoir, Pissarro, Degas, Van Gogh, Gauguin e Cézanne.

STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVERE
STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVERE

La mostra partiva dal Seicento perché è in questo secolo che il paesaggio, prima usato semplicemente come fondale per scene sacre o ritratti, diventa soggetto principale e protagonista, soprattutto ad opera degli Olandesi che danno il via a questo nuovo filone pittorico di cui presto si impadroniscono anche artisti di altre nazionalità. Naturalmente ognuno interpreta ciò che vede in base al luogo di appartenenza, alla cultura personale, ma anche della società e del secolo in cui vive.

STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVEREO
STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVERE

Perciò si parte dalle rappresentazioni particolareggiate, puntuali e realistiche quelle olandesi, ideali con episodi narrativi quelle italiane, mentre nel settecento la veduta veneziana puntualizza nelle prospettive di Canaletto e Bellotto una verità cittadina unica fatta di luce straordinaria e di vivacità quotidiana, ma poi compaiono anche i Capricci, cioè paesaggi antichi e diroccati il più delle volte immaginari. L’interpretazione personale ed originale del paesaggio naturale che si intende rappresentare si sviluppa col Romanticismo e il Realismo ottocenteschi, così i luoghi fisici finiscono per diventare espressione di emozioni, stati d’animo, impressioni, per manifestare cioè l’interiorità dell’autore e il suo rapporto personalissimo con la natura. Ciò avviene anche perché nel secolo XIX, con l’avvento della fotografia, viene meno il bisogno documentaristico a cui erano legate le esigenze della clientela e l’artista acquisisce una libertà fino ad allora sconosciuta.

STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVERE
STORIA DEL PAESAGGIO A VERONA CON VIVERE

Dunque un viaggio estremamente interessante che permette di attraversare quattro secoli ammirando la bellezza della natura e l’evolversi del suo rapporto con l’uomo e l’artista.
Un’ottima mostra, dunque, macchiata però da un piccolo neo, cioè l’esiguo tempo concesso alla guida per illustrare la magnificenza dei capolavori: un’ora appena per l’uso delle cuffie.
I prossimi appuntamenti degli Incontri con l’Arte prevedono:
- Giovedì 13 marzo: Palazzo Arese Borromeo, sala Aurora, ore 21,00, Conferenza su Kandinsky, ingresso libero;
- Domenica 6 aprile: Forlì, Liberty;
- 1-4 maggio: Berlino;
- Maggio e Giugno: Bernardino Luini a Milano e Pontormo e Rosso Fiorentino a Firenze.

Marina Napoletano


indietro

Maggio 2019

Disponibile online
QUADERNI
DI PALAZZO ARESE BORROMEO

Se non sei iscritto al sito puoi farlo da qui:
iscrizione gratuita al sito

Login

username:
password:

Vedi il video:

Palazzo nel Tempo - Digital Click
Palazzo nel Tempo - Digital Click


Per vedere gli altri video
vai al canale
VIVEREILPALAZZO
su YouTube